Brembo

Share
Condividi

Brembo

 

Per la prima volta, il 29 aprile 2014, Etica Sgr ha votato all’assemblea generale degli azionisti di Brembo, società italiana che produce impianti frenanti ad alte prestazioni per auto e moto.

Con il supporto di alcuni investitori socialmente responsabili, come le americane CREA e Boston Common Asset Management, Etica Sgr è intervenuta in assemblea per sollecitare l’attenzione del management su alcuni aspetti legati alla sostenibilità d’impresa.

Etica Sgr ha espresso voto favorevole a tutti i punti all’ordine del giorno, ad eccezione della proposta del Consiglio di Amministrazione di aumentare l’emolumento dei Consiglieri per il 2014. L’Assemblea ha provveduto inoltre ad eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione e il Collegio Sindacale della Società per i prossimi tre anni, secondo il meccanismo del “voto di lista”, in entrambi i casi Etica Sgr ha appoggiato le liste di minoranza presentate da un gruppo di investitori istituzionali membri di Assogestioni. Etica Sgr, nel suo discorso in assemblea, si è complimentata con il management della Società per la nomina di un CSR Officer e ha altresì spinto Brembo a muoversi verso una rendicontazione sempre maggiore della propria sostenibilità, giungendo a pubblicare un bilancio di sostenibilità redatto secondo le linee guida del Global Reporting Initiative (GRI). L’intervento ha anche trattato il tema del monitoraggio della catena di fornitura e dell’utilizzo delle risorse idriche, attraverso la partecipazione ad iniziative come i questionari del Carbon Disclosure Project (CDP). Matteo Tiraboschi, Vice Presidente Esecutivo della Società, ha fornito in Assemblea preziose risposte riguardanti le attuali iniziative di Brembo per il monitoraggio dei fornitori in Italia e all’estero e sul riutilizzo della risorsa idrica, in particolare per lo stabilimento indiano di Pune. Etica Sgr ha inoltre chiesto alla Società di pubblicare il dato relativo al rapporto esistente tra la retribuzione media dei dipendenti di Brembo e quella dell’Amministratore Delegato e di introdurre indicatori di tipo socio-ambientale nel calcolo della componente variabile della remunerazione dei dirigenti.

I punti all’ordine del giorno (OdG) e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1 – Presentazione del Bilancio d’esercizio di Brembo S.p.A. chiuso al 31 dicembre 2013, destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione del dividendo. Deliberazioni inerenti e conseguenti. x 1.7
2 – Presentazione del Bilancio Consolidato del Gruppo Brembo al 31 dicembre 2013. 1.7
3 – Autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie; deliberazioni inerenti e conseguenti. x 1.5
4 – Nomina del Consiglio di Amministrazione
4.1 Determinazione numero componenti e della durata dell’incarico. x 1.1
4.2.1 Nomina dei Consiglieri – Lista 1 (presentata da Nuova Fourb Srl) 1.1 – 1.2 – 1.3
4.2.2. Nomina dei Consiglieri – Lista 2 (presentata da membri Assogestioni) x 1.1 – 1.2 – 1.3
4.3a. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione x 1.1 – 1.2 – 1.3
4.3b. Nomina del Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione x
4.4 Determinazione del compenso complessivo per ciascun anno di mandato dei membri del Consiglio di Amministrazione. x 1.1 – 1.6
5 – Nomina del Collegio Sindacale:
5.1.1. Nomina 3 Sindaci effettivi e 2 Supplenti – Lista 1 (presentata da Nuova Fourb Srl)
5.1.2. Nomina 3 Sindaci effettivi e 2 Supplenti – Lista 2 (presentata da membri Assogestioni) x
5.2 Nomina del Presidente del Collegio Sindacale x
5.3 Determinazione dei compensi annuali dei membri x
6 – Esame della Relazione sulla Remunerazione x 1.6
Parte straordinaria
1 – Attribuzione al Consiglio di Amministrazione di una delega ad aumentare il capitale sociale con esclusione del diritto di opzione. Modifica dell’art. 5 dello Statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. x
This entry was posted in Azionariato attivo 2014, Società italiane and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.