Campbell Soup

Share
Condividi

Campbell Soup

 

Per il primo anno, il 19 novembre 2014 Etica SGR ha votato tramite piattaforma elettronica all’assemblea generale degli azionisti di Campbell Soup, Società statunitense fondata nel 1869 che opera nel settore dell’industria conserviera i cui prodotti sono venduti in 120 Paesi di tutto il mondo.

Etica SGR ha votato a favore della rielezione dei 14 membri del consiglio di amministrazione ed ha apprezzato l’elevata percentuale di amministratori indipendenti e di donne all’interno del Consiglio di Amministrazione. Inoltre, Etica SGR ha apprezzato la separazione tra le cariche di Presidente e di Amministratore Delegato. Tuttavia, si sottolinea che alcuni membri del Consiglio di Amministrazione sono in carica da un periodo di tempo piuttosto prolungato.

Etica SGR ha votato contro la proposta del Consiglio di Amministrazione di riconfermare Pricewaterhouse Coopers LLP come Società di revisione per l’anno fiscale 2014 dato che la Società è in carica da 60 anni ed Etica SGR vorrebbe avere più evidenza dell’indipendenza della stessa.

Per quanto riguarda la remunerazione dei Dirigenti e dell’Amministratore Delegato, Etica SGR ha deciso di astenersi avendo riscontrato sia diversi punti di attenzione che diversi aspetti positivi. Innanzitutto, Etica SGR ha apprezzato la previsione di limiti massimi alle componenti variabili di remunerazione, la previsione di un vesting period e di clausole di clawback, l’indicazione in modo chiaro e dettagliato degli obiettivi di performance alla base degli incentivi e la considerazione della remunerazione media di mercato per la definizione della politica. Tuttavia, Etica SGR considera che Campbell Soup non rendiconti in modo completo i valori relativi alle soglie per la componente di breve periodo e che gli incentivi erogati non siano coerenti con l’andamento dei principali dati economici aziendali. Si sottolinea la mancanza di parametri ambientali, sociali e di governance (ESG) e del rapporto esistente tra il salario dell’Amministratore Delegato e quello medio dei dipendenti. In linea con il voto espresso per l’approvazione della politica sulle remunerazioni, Etica SGR si è astenuta anche dal voto per l’approvazione delle modifiche al piano di incentivazione annuale data la mancata completezza di informazioni sulle soglie ed i pesi necessari per l’erogazione del compenso variabile di breve periodo e della mancanza di clausole di clawback

Infine, Etica SGR invierà una lettera alla Società richiedendo più trasparenza sull’utilizzo di organismi geneticamente modificati nei suoi prodotti e sottolineerà l’importanza dell’implementazione di una politica per l’approvvigionamento di olio di palma responsabile che vada oltre le richieste della certificazione RSPO (Roundtable on Sustainable Palm Oil).
I punti all’ordine del giorno (OdG) proposti dalla Società e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1 – Elezione del Consiglio di Amministrazione
1.1. Mr. Charron x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.2. Mr. Dorrance x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.3. Mr. Karlson x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.4. Mr. Larrimore x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.5. Mr. Lautenbach x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.6. Mr. Dorrance Malone x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.7. Mr. Mathew x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.8. Mr. Morrison x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.9. Mr. Perrin x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.10. Mr. Rand x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.11. Mr. Shreiber x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.12. Mr. Travis x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.13. Mr. Beuren x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.14. Mr. Vinney x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
2 – Ratifica della Società di Revisione x 1.8
3 – Compenso del CEO e dei dirigenti con responsabilità strategica x 1.6
4 – Approvazione del piano di incentivazione degli amministratori esecutivi x 1.6.1
This entry was posted in Azionariato attivo 2014, Società straniere and tagged . Bookmark the permalink.