Cisco Systems

Share
Condividi

Cisco Systems

 

Il 19 novembre 2013, Etica Sgr ha votato per la quinta volta all’assemblea di Cisco Systems, Società statunitense che si occupa di Software e servizi informatici.

Etica Sgr ha votato a favore di tutti i candidati proposti al Consiglio di Amministrazione, non avendo nulla da eccepire sulle loro competenze. E’ stata inoltre valutata positivamente la soddisfazione di diverse buone prassi di corporate governance, come ad esempio: l’alta presenza di amministratori indipendenti nel Cda ed il fatto che i comitati siano per la totalità composti da amministratori indipendenti.Etica Sgr ha votato a favore del punto relativo al piano azionario in quanto ritiene che possa essere un buon incentivo a favore dei dipendenti che potrebbero accrescere il loro senso di appartenenza nei confronti della Società ed allineare i loro interessi con quelli degli azionisti.

Voto contrario è stato espresso per quanto riguarda il piano di compensi del CEO e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche in quanto Etica Sgr ha rilevato alcuni punti di criticità: i compensi del CEO e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche sono stati valutati come eccessivi, anche in rapporto ai compensi dei concorrenti; il rapporto tra retribuzione variabile e fissa non si ritiene sia sufficientemente equilibrato. Inoltre, Cisco Systems non prevede meccanismi di remunerazione connessi a performance socio-ambientali e non comunica in merito al divario tra la remunerazione del CEO quella dei dipendenti della Società.
Etica Sgr si è astenuta, invece, dalla votazione al punto relativo alla elezione di PricewaterhouseCoopers LLP come Società di revisione per l’anno 2013 in quanto PWC è revisore della Società da 25 anni ed Etica Sgr vorrebbe averne maggior evidenza della sua indipendenza.

In ultimo, voto contrario è stato espresso in merito alla proposta avanzata dagli azionisti, in quanto Etica Sgr ritiene che un consulente per la delega di voto, per essere considerato effettivamente indipendente e perché non vi siano conflitti di interesse, non debba essere assunto dalla Società stessa.

This entry was posted in Azionariato attivo 2013, Società straniere and tagged , . Bookmark the permalink.