Denso Corporation

Share
Condividi

Denso Corporation

 

Per il primo anno, il 19 giugno 2015, Etica Sgr ha votato all’assemblea annuale degli azionisti di Denso Corporation sollecitando l’attenzione del management su alcuni aspetti legati alla sostenibilità d’impresa. Denso è una società giapponese produttrice di sistemi integrati e componenti per le maggiori case automobilistiche a livello internazionale.

Come ogni anno, l’assemblea è stata chiamata a rinnovare il Consiglio di Amministrazione e la Società ha proposto agli azionisti la conferma di dieci membri già presenti nel 2014 e l’elezione di tre nuovi amministratori. Tra i candidati, 11 risultano “inside director” (amministratori non indipendenti), mentre solo 2 sono in qualità di “Outside director” (amministratori indipendenti). Etica Sgr ha espresso voto favorevole all’elezione di 9 membri dei cui profili non aveva nulla da eccepire e si è astenuta dalla nomina dei quattro consiglieri esecutivi a causa delle lacune riscontrate nella governace aziendale, come la mancanza di una diversità di genere ed una percentuale di amministratori indipendenti non in linea con le best practice internazionali. Relativamente all’elezione del Collegio Sindacale, Etica Sgr ha votato a favore dell’elezione di due sindaci effettivi e astenendosi a quello di Mr. Yoshida, poiché, pur considerato indipendente dalla Società, risulta Manager presso l’azionista di maggioranza di Denso, Toyota Motor.

Etica Sgr, pur avendo considerato positiva la scelta di Denso di chiedere l’approvazione in assemblea dei compensi elargiti agli Amministratori nonostante non venga richiesto dalla legislazione giapponese, in linea con il punto 1.6 delle proprie linee guida sull’azionariato attivo, ha deciso di votare contro. Le motivazioni di tale votazione risiedono nella mancanza di informazioni chiare relative agli indicatori di performance sottostanti l’erogazione di tale compenso e all’impossibilità di valutare la coerenza tra i compensi elargiti ed i risultati conseguiti. Non è stato inoltre possibile valutare se le remunerazioni siano legate a performance di tipo socio-ambientale e non vi è riferimento alla remunerazione media di mercato; pertanto, non è stato possibile valutare la coerenza tra compensi elargiti e risultati conseguiti nello stesso periodo temporale.

Infine, Etica Sgr ha votato a favore dei restanti punti all’ordine del giorno: la richiesta di distribuzione del dividendo agli azionisti, la richiesta di acquisto di azioni proprie e le modifiche di alcuni articoli dello Statuto societario relativamente agli indennizzi degli Amministratori e dei Sindaci.

I punti all’ordine del giorno (OdG) e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1. Distribuzione del dividendo X 1.7.1
2. Acquisto di azioni proprie X 1.5
3. Modifiche degli articoli relativi agli indennizzi degli Amministratori e dei Sindaci X
4. Elezione del Consiglio di Amministrazione
4.1. Mr. Kato, Nobuaki X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.2. Mr. Kobayashi, Koji X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.3. Mr. Arima, Koji X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.4. Mr. Miyaki, Masahiko X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.5. Mr. Maruyama, Haruya X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.6. Mr. Yamanaka, Yasushi X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.7. Mr. Tajima, Akio X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.8. Mr. Makino, Yoshikazu X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.9. Mr. Adachi, Michio X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.10. Mr Iwata, Satoshi X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.11. Mr. Ito, Masahiko X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.12. Mr. George Olcott X 1.1-1.2-1.3-1.4
4.13. Mr. Nawa, Takashi X 1.1-1.2-1.3-1.4
5. Elezione dei Sindaci effettivi
5.1. Mr. Shimmura, Atsuhiko X
5.2. Mr. Yoshida, Moritaka X
5.3. Mr. Kondo, Toshimichi X
6. Approvazione dei bonus agli Amministratori esecutivi X 1.6
This entry was posted in Azionariato attivo 2015, Società straniere and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.