Engagement di Etica Sgr, il voto e il dialogo con le aziende

Share
Condividi

Engagement di Etica Sgr, il voto e il dialogo con le aziende

 

Che cos’è l’engagement nel mondo degli investimenti? Con il termine engagement si fa riferimento alle attività di dialogo tra investitori e imprese e all’esercizio dei diritti di voto connessi alla partecipazione al capitale azionario.

L’obiettivo dell’attività di engagement è quello di instaurare un dialogo continuativo nel tempo e costruttivo su tematiche di sostenibilità e responsabilità sociale.

L’attività di engagement del 2017

Vediamo nello specifico come è stata sviluppata l’attività di engagement di Etica Sgr nel corso del 2017.

Attività di voto: azionariato attivo

Nel corso del 2017  l’azionariato attivo di Etica Sgr è stato rivolto a 17 aziende, delle quali 11 italiane, 3 giapponesi e 3 americane. Etica Sgr si impegna a presenziare fisicamente ai Board degli azionisti delle società italiane in cui investono i fondi. Un fatto certo non trascurabile, per rendere il confronto sempre più proficuo coinvolgendo nel dialogo i Consiglieri di Amministrazione.

In particolare è stata posta un’attenzione specifica all’ambito della governance in relazione ai seguenti temi:

  • gestione della diversità di genere, in relazione alla presenza femminile nei Consigli di Amministrazione;
  • politiche sulla remunerazione;
  • indipendenza dei membri del Consiglio di Amministrazione;
  • politiche dei dividendi;
  • acquisto di azioni proprie.

Attività di dialogo con le società

dialogo-etica-sgr

L’attività di dialogo per Etica Sgr si pone l’obiettivo di influenzare e spingere le imprese verso buone pratiche e comportamenti sostenibili.

Per questo, tale attività non si limita alle società in cui i fondi investono o che fanno parte dell’Universo Investibile.

L’attività può infatti andare oltre e coinvolge anche altre realtà, specialmente se realizzata con network internazionali di investitori responsabili con cui Etica Sgr collabora. Relativamente alle attività di dialogo, gli ambiti strategici individuati da
Etica Sgr sono:

      • Cambiamento climatico.
      • Diritti umani lungo la catena di fornitura.
      • Ottimizzazione fiscale.

Perché Etica Sgr crede nell’engagement?

Etica Sgr, da sempre impegnata sul fronte degli investimenti sostenibili e responsabili, considera l’engagement un elemento imprescindibile e strategico della propria attività. L’attività di engagement non è circoscritta al singolo momento assembleare in cui si esercita il diritto di voto, ma si sviluppa durante l’anno in un dialogo continuo. Sono precisi gli obiettivi dei quali verificare i progressi nel tempo attraverso un percorso paziente, il fine è evidenziare alle aziende le opportunità, anche in termini di business, di assumere condotte sempre più responsabili, in un’ottica di adattamento dell’attività aziendale anche ai cambiamenti ambientali e sociali in atto.

engagement

La nostra azione è rivolta soprattutto a sollecitare la riflessione e l’azione su aspetti legati all’ambiente, al sociale, alla governance e per questo motivo intraprendiamo con gli interlocutori aziendali percorsi di miglioramento. Soprattutto in un contesto come quello attuale, in cui i governi, le aziende e i cittadini sono chiamati a fare di più per raggiungere uno sviluppo sostenibile.

L’importanza dell’attività di engagement per Etica Sgr è confermata dal fatto che, nel 2018, è stata istituita la figura del Corporate engagement and network manager, che si occupa di gestire l’attività di engagement su temi di sostenibilità realizzate da Etica Sgr in autonomia o nell’ambito dei network nazionali e internazionali di cui fa parte.

Etica Sgr, engagement e SDGs: l’unione fa la forza

Nella stagione assembleare 2017 Etica Sgr ha scelto di associare, per la prima volta, i temi trattati nell’attività di engagement con le aziende agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di stimolare il dialogo con le società in un’ottica più ampia, globale e condivisa: quella dello sviluppo sostenibile.

Tali Obiettivi impegnano i governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite a promuovere uno sviluppo sostenibile del pianeta, toccando tematiche quali la salute, l’istruzione, la parità di genere, la lotta a fame e povertà e la salvaguardia ambientale.

SDGs

Quali sono i principali ambiti affrontati da Etica Sgr?

Scopri di più, cliccando le seguenti voci.

Governance aziendale

Il tema della governance aziendale si lega ad elementi quali l’indipendenza del Consiglio di Amministrazione, la separazione tra Presidente del CdA e Amministratore Delegato/Direttore Generale, la diversità di genere nel Consiglio di Amministrazione e i sistemi retributivi.

Tale tematica ricopre un’importanza rilevante nell’analisi di Etica Sgr, perché un’impresa governata bene ha maggiori possibilità di dare buoni risultati economici nel lungo periodo.

OBIETTIVO 5: Uguaglianza di genere

Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze. Il principale freno al cambiamento è il persistere di un gender gap, spesso evidenziato dal fatto che le donne sono ancora sotto rappresentate nelle posizioni manageriali e/o remunerate meno a parità di posizione.

OBIETTIVO 8: Lavoro digitoso e crescita economica

Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile,
un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti. Nell’ambito dell’ottavo Obiettivo di Sviluppo Sostenibile, Etica Sgr si è occupata delle tematiche di governance relative alle politiche di remunerazione aziendali.

OBIETTIVO 12: Consumo e produzioni responsabili

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo. Uno dei Traguardi dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile “Consumo e Produzione Responsabili” incoraggia le imprese, in particolare le grandi aziende multinazionali, ad integrare le informazioni sulla sostenibilità nei propri resoconti annuali.

L’impegno per fronteggiare il climate change

Da sempre Etica Sgr è attiva sul fronte del cambiamento climatico, impegno che si concretizza nell’esclusione dai propri investimenti di settori particolarmente impattanti in termini di emissioni di gas climalteranti, come il comparto petrolifero o quello estrattivo, e scegliendo le società più virtuose dal punto di vista ambientale. Con l’attività di engagement Etica Sgr rafforza e amplifica gli impegni assunti in qualità di investitore sostenibile e responsabile, incentivando le aziende nelle quali investe a sviluppare strategie sempre più efficienti e coerenti con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile legati al cambiamento climatico.

OBIETTIVO 6: Acqua pulita e igiene

Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie.  Le Nazioni Unite spingono verso una maggiore
responsabilità nell’uso delle risorse idriche. Occorre raggiungere un adeguato ed equo accesso ai servizi igienico-sanitari per tutti, ridurre l’inquinamento e proteggere e ripristinare gli ecosistemi legati all’acqua.

OBIETTIVO 13: Agire per il clima

Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico. Il cambiamento climatico è una sfida globale che non ha confini. Le emissioni di gas a effetto serra derivanti dalle attività umane attualmente sono al loro livello più alto nella storia. In questo contesto Etica Sgr si impegna a guidare le imprese verso un’economia low carbon, sollecitando la rendicontazione delle emissioni e la riduzione dei consumi, prediligendo lo sviluppo di energie rinnovabili.

OBIETTIVO 15: La vita sulla terra

Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno e fermare la perdita di diversità biologica. Le Nazioni Unite ritengono importante mobilitare ed aumentare sensibilmente le risorse finanziarie per conservare biodiversità ed ecosistemi. Etica Sgr sollecita quindi le aziende per l’adozione di politiche di approvvigionamento responsabile di legname, di riduzione della deforestazione causata dai fornitori di olio di palma  e di politiche per il rispetto degli animali.

Diritti umani lungo la catena di fornitura

Il tema dei diritti umani ha una rilevanza cruciale, soprattutto in quei paesi caratterizzati da una legislazione poco stringente, dove molte imprese operano attraverso loro fornitori. Etica Sgr da sempre è attenta al rispetto dei diritti umani nei processi di selezione e di monitoraggio delle catene di fornitura delle imprese in cui investono i suoi fondi. L’azione di engagement è volta a sollecitare i Board delle aziende sui valori di responsabilità sociale e ambientale anche nei confronti dei propri fornitori. È importante incentivare la rendicontazione dei processi interni, quali ad esempio gli audit sulla catena di fornitura, per evitare episodi di discriminazione o sfruttamento come lavoro minorile o forzato.

OBIETTIVO 8: Lavoro dignitoso e crescita economica

Incentivare una crescita economica e duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti. Per Etica Sgr una catena di fornitura sostenibile è necessaria e al contempo altamente premiante. In prima linea nelle campagne contro la violazione dei diritti umani, Etica Sgr porta l’attenzione delle aziende sulle policy per la gestione della catena di fornitura e per le pratiche di approvvigionamento della forza lavoro, affinché il rispetto dell’ambiente e dei diritti umani sia tutelato lungo tutta la filiera.

OBIETTIVO 16: Pace, giustizia e istituzioni forti

Promuovere società pacifiche e più inclusive per uno sviluppo sostenibile; offrire l’accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficienti, responsabili e inclusivi a tutti i livelli. Le Nazioni Unite richiedono al pianeta di ridurre, entro il 2030, i flussi illeciti finanziari e di armi e combattere tutte le forme di criminalità organizzata. È importante che le istituzioni nazionali si rafforzino, anche attraverso la cooperazione internazionale, per prevenire la violenza e combattere il terrorismo e la criminalità.

Ottimizzazione fiscale

Sempre più spesso gli investitori rivolgono attenzione e interesse nei confronti della condotta aziendale delle società in cui investono. Di conseguenza per un’azienda è strategico conciliare la crescita economica con una corretta distribuzione delle risorse, adottare una gestione fiscale trasparente e in linea con la normativa vigente, remunerare in modo adeguato tutti i portatori di interesse, rendicontare in modo integrato la propria attività aziendale.

OBIETTIVO 10: Ridurre le disuguaglianze

Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le Nazioni. Ridurre le diseguaglianze nazionali ed internazionali forse rappresenta uno degli obiettivi più sfidanti. Sono infatti pochi i mezzi a disposizione dei paesi più poveri per migliorare la propria situazione.  L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 10 porta l’attenzione su questo aspetto monitorato attraverso specifici indicatori, tra cui l’inclusione sociale, economica e politica dei cittadini. Ridurre le disuguaglianze rappresenta anche e soprattutto una necessità in quanto, oltre una certa soglia, l’ineguaglianza danneggia anche la crescita economica.

 

Vuoi approfondire ancora? Puoi scaricare il documento di Engagement Report completo.

SCARICA IL REPORT COMPLETO


scopri dove sottoscrivere
This entry was posted in home EN, home ES, In Primo Piano and tagged , , , . Bookmark the permalink.