Fame nel mondo, urgente arrestare il cambiamento climatico

Share
Condividi

Fame nel mondo, urgente arrestare il cambiamento climatico

 

Fame in aumento: la denutrizione è e resterà un problema del mondo anche nel terzo millennio. La notizia è che è tornata ad aumentare, dopo decenni di riduzione.

Nel 2016 quasi 815 milioni di persone non sono riuscite ad avere accesso alle risorse alimentari (l’11% della popolazione totale). Di queste 520 milioni in Asia, 243 in Africa, 42 in America Latina e Caraibi.

Questi i dati pubblicati nel rapporto annuale delle Nazioni Unite sulla sicurezza alimentare e la nutrizione nel mondo, del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (Ifad) e del Programma Alimentare Mondiale (Wfp). Per la prima volta hanno contribuito al progetto anche l’Unicef e l’Organizzazione Mondiale della Sanità.
fame nel mondo climate change

Le cause principali della fame

Quali sono le cause del recente aumento della fame nel mondo? Secondo il report delle Nazioni Unite i fattori sono principalmente due:

  • l’espansione dei conflitti violenti;
  • il cambiamento climatico, l’aspetto più preoccupante perché è in atto da tempo e le più gravi conseguenze affioreranno nei prossimi anni.

Altre cause, meno rilevanti, sono mutamenti nelle abitudini alimentari e i rallentamenti economici che comportano l’aumento dell’anemia nelle donne e dell’obesità degli adulti.

I Conflitti violenti

Nel report si legge che nell’ultimo decennio i conflitti sono aumentati drasticamente e sono diventati più complessi e di difficile risoluzione. Alcune delle più alte percentuali di bambini che soffrono la fame e la malnutrizione sono, infatti, concentrate in zone di conflitto.

I cambiamenti climatici

Agli inizi del 2017 la carestia ha colpito alcune parti del Sud Sudan per diversi mesi. Esiste, inoltre, il rischio concreto che possa riapparire nel Paese e in altre zone colpite da conflitti, come la Nigeria, la Somalia e lo Yemen.

Sono in pericolo anche regioni più pacifiche, ma colpite da siccità o da inondazioni legate in parte al fenomeno meteorologico di “El Niño”.

Gli investimenti di Etica Sgr a favore del climate change

I risparmiatori che investono in fondi di Etica Sgr danno il loro contributo al cambiamento climatici. Le azioni della nostra società sono diverse e efficaci.

  1. Sono esclusi dai nostri investimenti tutti i settori poco responsabili e le aziende controverse.
  2. Con l’engagement ci impegniamo a stimolare comportamenti sostenibili e responsabili nel medio-lungo periodo nelle aziende presenti nei nostri fondi.
  3. Misuriamo ex post l’impatto dei nostri investimenti rispetto al mercato con il Report di impatto.
scopri dove sottoscrivere
This entry was posted in News ed eventi and tagged , , , . Bookmark the permalink.