Kraft

Share
Condividi

Kraft

 

Per il terzo anno, il 6 maggio 2014, Etica Sgr ha votato all’assemblea annuale degli azionisti di Kraft Foods Group, società americana attiva nel settore alimentare, sollecitando l’attenzione del management su alcuni aspetti legati alla sostenibilità d’impresa.

Etica Sgr ha espresso voto favorevole su tutti i punti all’ordine del giorno, meno che a quello riguardante la politica retributiva dei dirigenti della società, dove è stato espresso voto contrario, e alla ratifica della società di revisione, dove Etica Sgr si è astenuta. Non sono state rilevate criticità nella composizione del Consiglio di Kraft Foods e quindi è stato espresso voto favorevole all’elezione dei quattro amministratori proposti. Per quanto riguarda la politica retributiva della Società, sebbene la relazione contenga un buon dettaglio degli indicatori considerati nel calcolo delle componenti variabili ed altri spunti positivi, il frequente ricorso a strumenti finanziari, la mancanza di parametri ambientali, sociali e di governance (ESG) sottostanti l’erogazione della parte variabile dei compensi e la discrezionalità esercitabile dal Comitato remunerazioni ha portato ad un voto contrario. Durante l’assemblea sono state presentate sei mozioni degli azionisti, riguardanti: la proibizione di donazioni a partiti politici (presentata da Green Century), l’adozione di una policy per assicurare coerenza tra i valori aziendali e i contributi ai partiti politici (presentata da un investitore privato), la richiesta di un report che valuti l’impatto ambientale degli imballaggi non riciclabili commercializzati dalla Società (presentata da As You Sow, membro di ICCR), la richiesta di un report sulla catena di fornitura e le attività di deforestazione (presentata da Domini Social Investments, membro di ICCR), l’adozione di una policy che richieda ai fornitori di non praticare l’attività di scornificazione (presentata da The People for the Ethical Treatment of Animals, PETA), la richiesta di supporto per il miglioramento della condizione di allevamento dei maiali lungo la catena di fornitura (presentata da Humane Society of the United States, HSUS). Etica Sgr, considerando tutte le mozioni rispondenti alle proprie Linee Guida, ha espresso il suo appoggio votando a favore.

I punti all’ordine del giorno (OdG) e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1 a,b,c,d) Elezione di L. Kevin Cox, Myra M.Hart, Peter B. Henry, Terry J. Lundgren come Amministratori. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
2) Approvazione consultiva della remunerazione dei Named Executive Officers. x 1.6
3) Ratifica della Società di revisione. x
Mozioni proposte dagli azionisti
4) Proibizione delle donazioni ai partiti politici. x 2.6
5) Adozione di una policy per assicurare coerenza tra valori aziendali e contributi ai partiti politici. x 2.6 – 3.5
6) Valutazione dell’impatto ambientale degli imballaggi non riciclabili. x 3.1
7) Report sulla catena di fornitura e le attività di deforestazione. x 3.1 – 3.4
8) Adozione di una policy che richieda ai fornitori di non praticare l’attività di scornificazione. x 3.1
9) Supporto per il miglioramento della condizione di allevamento dei maiali lungo la catena di fornitura. x 3.1
This entry was posted in Azionariato attivo 2014, Società straniere and tagged , . Bookmark the permalink.