PRYSMIAN

Share
Condividi

PRYSMIAN

 

Per la prima volta, Etica SGR ha partecipato e votato all’assemblea di Prysmian tenutasi a Milano il 14 Aprile 2011.
Etica ha espresso un voto favorevole per tutti i punti all’ordine del giorno ed è intervenuta chiedendo un impegno sempre maggiore di Prysmian nella predisposizione del Bilancio di Sostenibilità e nella creazione di un’unità di Corporate Responsability.
In merito al tema dei diritti umani, data la presenza del Gruppo in paesi considerati particolarmente controversi, si è sottolineato l’opportunità di dotarsi di una policy scritta, a livello globale, e di adeguati strumenti di gestione, di controllo e reporting.
A livello di stakeholders e,nel dettaglio, dei dipendenti, il Gruppo è stato invitato a continuare nel processo di ottenimento dello standard internazionale per un sistema di gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori (OHSAS 18001) di tutti i siti produttivi. Per quanto riguarda l’impatto ambientale Etica SGR ha chiesto che sia data adeguata attenzione ai Paesi dove la normativa di tutela dell’ambiente è meno avanzata, in particolare sulle emissioni nocive, sugli scarichi inquinanti, sull’utilizzo e la manipolazione di materiali o scarti pericolosi, sull’adozione di pratiche per lo smaltimento dei rifiuti e l’eliminazione delle contaminazioni ambientali. Infine, in ambito di Corporate Governance è stata sollecitata l’attenzione di Prysmian sui processi di nomina e selezione del personale femminile nel top management, nella progressione di carriera e nel sostenere forme concrete di conciliazione lavoro-vita privata, con lo scopo di un maggiore equilibrio nella rappresentanza di genere all’interno dell’azienda.

This entry was posted in Azionariato attivo 2011, Società italiane. Bookmark the permalink.