Rinnovabili, boom di investimenti italiani (fuori dall’Italia)

Share
Condividi

Rinnovabili, boom di investimenti italiani (fuori dall’Italia)

 

Il 2017 verrà ricordato come un anno record per il comparto delle energie rinnovabili. Gli investimenti italiani hanno raggiunto quota 13,5 miliardi di euro, per una potenza di 13,4 GW (6,8 GW nel 2016). Un balzo in avanti sorprendente, con un aumento dell’87,5% in un solo anno.

Per avere chiaro il quadro completo, tuttavia, non bisogna sottovalutare un altro aspetto. Il nostro Paese è tra gli Stati in cui le imprese fanno più investimenti in energia rinnovabile. Purtroppo la maggior parte di tali investimenti sono concentrati fuori dei confini nazionali. E intanto in Italia si avvicina il momento in cui le attuali centrali elettriche arriveranno a fine vita.

Rinnovabili

La fotografia è contenuta nell’ultima edizione del Rapporto Annuale IREX: “L’evoluzione del mercato elettrico tra nuovi modelli di business e policy nazionali”, realizzato dagli analisti di Althesys.

«L’aumento degli investimenti» spiega l’economista Alessandro Marangoni, capo del team di ricerca e Ceo di Althesys «conferma in maniera inequivocabile che l’industria elettrica ha scelto le rinnovabili come asse centrale del sistema energetico futuro. Le rinnovabili costituiscono l’85% della nuova capacità installata nel 2017».

Gli investimenti per le rinnovabili in cifre

Nel 2017 sono state registrate oltre 200 operazioni con una potenza coinvolta di 13,4 GW e un valore stimato in circa 13,5 miliardi di euro. I nuovi progetti tornano ad essere la componente principale. Nonostante il 55% delle operazioni sia in Italia, l’88% della potenza è all’estero. «Segno di vitalità e competitività delle nostre imprese, ma anche della necessità di tornare ad investire in Italia» sottolinea Marangoni. E, in effetti, le nuove iniziative nazionali sono in sensibile ripresa rispetto al 2016, con 1,1 GW (400 MW l’anno precedente) e quasi 1,4 miliardi di euro. Ma non basta.

Le acquisizioni registrano 64 operazioni e 2.165 MW, per un controvalore di 3,15 miliardi di euro.

Fotovoltaico, eolico e Smart Energy

La tecnologia prevalente è il fotovoltaico (44%) seguito dall’eolico (20%) e dalla Smart Energy (12%), tecnologie intelligenti nelle aree di produzione, stoccaggio, trasferimento di energia e controllo del consumi.

Grafico rinnovabili

Il mercato secondario degli impianti in Italia si è dimostrato, infatti, ancora molto attivo, con oltre 1.140 MW scambiati, dei quali il 48% sono eolici e il 42% fotovoltaici.

Si affacciano le prime iniziative di rinnovamento degli impianti che, pur pesando solo per l’1% delle operazioni, evidenziano una delle direttrici per il rilancio del settore.

2030, anno critico per il sistema elettrico

La transizione verso una maggiore penetrazione di rinnovabili pone dei quesiti sull’adeguatezza del sistema elettrico italiano. Mentre nel breve periodo, da qui al 2025, non paiono esservi difficoltà, queste potrebbero emergere nel medio-lungo periodo (2030-40), quando l’invecchiamento del parco termoelettrico rischierà di rendere il sistema inadatto a soddisfare i fabbisogni. «Occorrerà fare qualche riflessione» sottolinea Marangoni «sull’adeguatezza del sistema elettrico nazionale, che nel medio-lungo periodo si potrebbe trovare a rischio shortage a causa dell’obsolescenza dei vecchi impianti termoelettrici, rendendo necessaria l’introduzione di accumuli in grado di accompagnare le rinnovabili». Gli scenari futuri indicano che si dovranno aumentare gli investimenti nel rinnovamento del parco termoelettrico e nei sistemi di accumulo (batterie e pompaggi).

L’impegno per lo sviluppo delle energie rinnovabili di Etica Sgr

Attraverso l’attività di engagement Etica Sgr è da sempre impegnata nel dialogo con le imprese, l’obiettivo è far sì che queste assumano condotte sempre più sostenibili e responsabili. Nell’ottica di promuovere azioni per combattere il cambiamento climatico, così come richiesto nell’Obiettivo di Sviluppo numero 13 delle Nazioni Unite, il dialogo di Etica Sgr si focalizza anche sullo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili. Il nostro intento è guidare le aziende nella transizione verso un’economia decarbonizzata, libera da approvvigionamenti da fonti fossili.

Scopri tutte le tematiche di engagement affrontate da Etica Sgr con le imprese. Clicca qui.



This entry was posted in News ed eventi and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.