UPS

Share
Condividi

UPS

 

Per il primo anno, l’8 maggio 2014, Etica Sgr ha votato all’assemblea annuale degli azionisti di United Parcel Service (UPS), una delle più grandi società al mondo attive nel settore delle spedizioni e della logistica, sollecitando l’attenzione del management su alcuni aspetti legati alla sostenibilità d’impresa.
Etica Sgr ha espresso voto favorevole all’elezione dei tredici Consiglieri proposti, poiché non sono state rilevate criticità nella composizione del Consiglio, mentre si è astenuta per quanto riguarda la ratifica della società di revisione e ha votato contro l’approvazione consultiva della remunerazione del management. Rispetto a quest’ultimo punto hanno pesato la mancanza di soglie minime di raggiungimento dei target specificati per l’erogazione della remunerazione variabile di lungo periodo e la possibilità da parte del Comitato Remunerazioni di rivedere arbitrariamente i risultati della Società. Si segnala comunque che la Politica della Società presenta diverse buone prassi come la presenza nel Comitato Remunerazioni di soli amministratori indipendenti, l’indicazione di limiti massimi per le componenti variabili e la previsione di clausole di clawback.
Durante l’assemblea sono state anche presentate due mozioni degli azionisti: una riguardante la richiesta di un report sulla policy adottata dalla Società per le sue attività di lobbying (presentata da Walden Asset Management, membro di ICCR) e una per spingere UPS a modificare i diritti di voto delle azioni di Classe A, che attualmente possono esercitare 10 voti ciascuna. Etica Sgr ha appoggiato entrambe le mozioni con un voto a favore.

I punti all’ordine del giorno (OdG) proposti da UPS e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1.a) Elezione di F. Duane Ackerman come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.b) Elezione di Rodney C. Adkins come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.c) Elezione di Michael J. Burns come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.d) Elezione di D. Scott Davis come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.e) Elezione di Stuart E. Eizenstat come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.f) Elezione di Michael L. Eskew come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.g) Elezione di William R. Johnson come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.h) Elezione di Candace Kendle come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.i) Elezione di Ann M. Livermore come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.l) Elezione di Rudy H.P. Markham come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.m) Elezione di Clark T. “Sandy” Randt Jr. come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.n) Elezione di Carol B. Tome come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
1.o) Elezione di Kevin M. Warsh come Amministratore. x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
2) Approvazione consultiva della remunerazione dei Named Executive Officers. x 1.6
3) Ratifica della Società di revisione. x
Mozioni proposte dagli azionisti
4) Report sulla policy adottata e sulle attività di lobbying. x 2.6
5) Approvazione del piano di ricapitalizzazione per introdurre il principio di un voto per azione. x
This entry was posted in Azionariato attivo 2014, Società straniere and tagged , . Bookmark the permalink.