Engagement e azionariato attivo 2015: dialogo di valore

Share
Condividi

Engagement e azionariato attivo 2015: dialogo di valore

 

Con la pubblicazione “Dialogo di Valore” vengono ripercorse le tematiche affrontante durante la stagione di azionariato attivo 2015 con le 27 società, italiane e straniere, insieme alle quali Etica Sgr ha dialogato attivamente per conto degli oltre 100.000 clienti sottoscrittori dei fondi “Valori Responsabili”.

Dialogo di valoreLa sensibilità degli investitori è cambiata e l’attenzione è sempre più focalizzata sugli impatti extra-finanziari degli investimenti per la creazione di valore nel lungo periodo per l’economia e la società nel suo insieme. A tal proposito Etica Sgr è da sempre impegnata nell’attività di engagement e di azionariato attivo con l’obiettivo di instaurare un dialogo strutturato con il management delle imprese in cui i fondi investono, affinché vengano monitorati e migliorati gli aspetti ambientali, sociali e di governance relativi all’attività aziendale.

Nel corso del 2015, oltre a dare continuità alle tematiche affrontante negli anni precedenti – come la rendicontazione socio-ambientale, le remunerazioni del top management e la tutela dei diritti umani lungo la catena di fornitura – l’attività di engagement e azionariato attivo ha focalizzato gli interventi su tematiche legate al “cibo” e al “cambiamento climatico”, ovvero ai temi dell’esposizione universale EXPO Milano 2015, chiedendo nello specifico l’adozione di pratiche inerenti a:

  1. il rispetto dei diritti dei lavoratori nella filiera agro-alimentare;
  2. l’utilizzo di ingredienti diversi dall’olio di palma nei prodotti;
  3. una comunicazione trasparente in merito all’utilizzo di OGM e pesticidi;
  4. l’adozione di sistemi efficaci per la tracciabilità di tutti gli ingredienti;
  5. la presenza di obiettivi quantitativi di riduzione dei gas clima alteranti;
  6. l’impegno nel calcolo della carbon footprint;
  7. il corretto utilizzo delle risorse idriche nei processi produttivi.

Il dialogo continuativo e positivo con le imprese ha permesso il raggiungimento di diversi risultati: alcune società hanno redatto il loro primo bilancio di sostenibilità altre hanno introdotto valutazioni socio-ambientali nel processo di selezione dei fornitori, altri ancora hanno aderito ad iniziative di responsabilità sociale d’impresa.

Scarica e leggi:

 

This entry was posted in News ed Eventi. Bookmark the permalink.