I portatori di interesse

Share
Condividi

I portatori di interesse

«I portatori d’interesse (stakeholder) sono individui o gruppi che influenzano o sono influenzati da un’organizzazione e dalle sue attività» (R. Edward Freeman)

Etica Sgr ritiene che il successo aziendale sia frutto dell’attenzione verso tutti i portatori di interesse con cui la Società si relaziona, direttamente o indirettamente. Per questo sviluppa attività di dialogo e di ascolto verso gli stakeholder e le loro istanze in ottica collaborativa.

Il primo passo per favorire un dialogo proficuo con i portatori di interesse è la loro identificazione, ed Etica Sgr ha mappato nelle seguenti categorie i propri principali stakeholder:

  • Mercato: clienti al dettaglio, fornitori e collocatori, investitori istituzionali, i imprese, concorrenti, partner progettuali
  • Persone: dipendenti e collaboratori
  • Governance: soci e organi sociali
  • Ambiente: comunità locali e generazioni future:
  • Comunità: comunità finanziaria e Autorità di vigilanza

Per individuare il corretto approccio da adottare nel dialogo e nel coinvolgimento dei diversi portatori di interesse, la Sgr li ha collocati all’interno della “matrice di influenza e dipendenza dei portatori di interesse”, seguendo il modello proposta da AccountAbility.

imm-sostenib1

Come emerge dalla matrice, i portatori d’interesse più critici, per i quali è stata identificata sia un’alta influenza sulla Società sia un’alta dipendenza, sono i dipendenti, i collocatori, gli investitori istituzionali e i clienti al dettaglio. Con tali gruppi di portatori di interesse la Sgr si propone di coinvolgerli più attivamente nei processi decisionali.

Maggior approfondimenti sulla mappatura dei portatori di interesse sono disponibili nella Politica di Responsabilità Sociale.